Romagna in Volley invade Mirabilandia

mirabilandia 2012
1 ottobre 2012

Erano più di 1400 i partecipanti alla presentazione ufficiale delle squadre dell’Associazione Romagna in Volleyche si è tenuta domenica 30 settembre a Mirabilandia. Per atleti, atlete, familiari e appassionati di volley è stata una grande occasione per vivere un’intera giornata nella splendida cornice del parco giochi ravennate. Come da programma, l’evento è iniziato alle 11.15 con l’ingresso della “folla pallavolistica” all’interno dell’Arena di Scuola di Polizia di Mirabilandia. La manifestazione si è realizzata potuto grazie anche all’intervento di qualificati SPONSOR come Graziani Packaging Cesena, Industria Dolciaria Babbi, Effegibi Saune e Benessere e Camac Industria Moda Cesena.
A seguire, la presentazione delle prime squadre di tutte le società affiliate. Per quanto riguarda il settore femminile, erano presenti: le B2 del Volley Club Cesena e Cervia Volley, la C del Longiano Sport e la prima divisione del Cesenatico. Per quanto concerne, invece, il movimento maschile: la B2 della Fenice Forlimpopoli, la C del Volley Club Cesena e la C della Pallavolo San Mauro Pascoli. Nel pomeriggio, a tutti i partecipanti è stato concesso il libero accesso alle attrattive del parco giochi disponibili fino a sera inoltrata. Il binomio sport e divertimento è uno dei punti fondamentali dell’associazione nata ufficialmente nel luglio del 2012 e di cui fanno parte tutte le più importanti società pallavolistiche romagnole. Lo scopo dell’associazione è quello di creare un’area di libero scambio di atleti ed allenatori fra le associazioni aderenti, al fine di realizzare squadre agonistiche e ludiche che permettano a tutti di valorizzarsi e di crescere in un ambiente adatto alle proprie caratteristiche. Condizione necessaria per la partecipazione era quello di adottare all’interno della propria società il Codice Etico. La sua adozione è l’espressione della volontà di promuovere uno standard elevato di qualità e professionalità nello svolgimento delle prestazioni sportive e di tutte le altre attività riconducibili all’associazione. Il Codice Etico specifica i fondamentali doveri di lealtà, correttezza e diligenza fondamentali per la convivenza sociale e per una corretta pratica sportiva. Il progetto, gestito e guidato dal prof. Pietro Mazzi, era in fase di sperimentazione già da alcune stagioni, quindi i legami tra le varie società aderenti sono già ben consolidati e destinati a durare. Il futuro del Volley romagnolo è sicuramente in buone mani.

Clicca qui per la gallery dell’evento.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)