Nottolini Capannori – Volley Club Cesena 2-3

16 dicembre 2012

Il Volley Club Cesena esce vittorioso dalla battaglia di Capannori (LU) dove al termine di una lunga sfida Zebi e compagne riescono a spuntarla al tie-break decisivo aggiudicandosi i due punti che confermano quantomeno la terza piazza della graduatoria. Le padrone di casa guidate da coach Becheroni schierano titolari la palleggiatrice Davini, l’opposto Ranieri, le schiacciatrici Dovichi e Maltagliati, le centrali Mutti e De Cicco e il libero Sbrana Laura. Le ospiti di coach Bazzocchi rispondono invece con Giovanardi in regia, Parenti opposto, Zebi e Di Fazio in banda, Gardini Camilla e Cancellieri al centro e Fabbri libero. Dirigono l’incontro i signori Scarpitta Mario di Siena e Badolato Sandro di L’Aquila.

PRIMO SET. Partenza shock per le cesenati che pronti, via si trovano già costrette a rincorrere, complice forse anche l’interminabile viaggio d’andata; alla prima sosta tecnica il divario è infatti già di sei lunghezze (2-8). Bazzocchi si gioca anche il secondo libero Marchi per avere una copertura migliore in difesa e in ricezione, ma Capannori è padrone del campo e può chiudere in scioltezza il primo parziale. 25-18

SECONDO SET. Nel secondo set, la reazione del Volley Club non si fa però attendere. Dopo un avvio piuttosto equilibrato (4-6), Zebi e compagne prendono il largo doppiando le avversarie in corrispondenza del secondo time-out tecnico (8-16). Le padrone di casa provano a rientrare in corsa e Becheroni getta nella mischia anche Vannuzzo e Raggianti, ma il divario è troppo ampio. 11-25

TERZO SET. Nel terzo parziale, le due squadre giocano bene con Capannori che difende al meglio e sbaglia pochissimo in attacco. Le toscane si mettono avanti già nella prima metà del set (11-8) e poi sono brave e ciniche nell’allungare prima della seconda sosta obbligatoria (16-9). Cesena non ci sta e prova a ritornare in corsa, ma gli sforzi profusi e gli ingressi Gardini Serena e di Marchi servono solo a rendere meno pesante il passivo. 25-21

QUARTO SET. Il Volley Club non vuole però perdere la propria imbattibilità esterna e vola subito 5-8 nel quarto parziale di gara. Capannori dalla sua non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di conquistare l’intera posta in palio che potrebbe essere fondamentale per la corsa salvezza, tanto che rimonta e sorpassa addirittura le romagnole prima della seconda sosta tecnica (16-15). In una gara di fiammate continue dall’una e dall’altra parte della rete, la squadra di Bazzocchi riesce ad allungare nuovamente 21-18, che le permette di controllare l’ennesimo rientro lucchese fino alla fine del parziale e rimandare il verdetto al quinto set. 23-25

QUINTO SET. Il tie-break è equilibratissimo con le due squadre che non riescono a superarsi e il distacco massimo è appena di una lunghezza. Al cambio-campo sono le ospiti ad essere avanti (7-8). Il finale è vietato ai deboli di cuore, con Capannori che mette la testa avanti (11-12 e 12-13), ma gli ultimi tre scambi della gara sono tutti di marca cesenate che dopo oltre due ore di partita può esplodere tutta la propria gioia. 13-15

Gara di sofferenza per la squadra di Bazzocchi che riesce a spuntarla nel finale di quarto e quinto set assicurandosi così la vittoria e due punti importanti per mantenere saldo il contatto con le prime della classe. Sabato prossimo Zebi e compagne saranno attese da un’altra insidiosa trasferta sul campo di un Castelfiorentino che è invischiato pesantemente nella lotta per non retrocedere, ma che è reduce da una inattesa, quanto importante vittoria in tre set sul campo del Calenzano.

CAPANNORI: Verciano ne, Ranieri 11, Mutti 11, Maltagliati 14, Vannuzzo, De Cicco 6, Petteni ne, Raggianti, Sbrana Laura (libero), Davini 1, Dovichi 17, Sbrana Sara ne. All. Becheroni

CESENA: Cancellieri 15, Marchi, Di Tullio ne, Carnesecchi ne, Gardini Camilla 4, Balzoni ne, Giovanardi, Di Fazio 13, Zebi 28, Gardini Serena, Parenti 12, Fabbri (libero). All. Bazzocchi

ARBITRI: 1° Scarpitta Mario (Siena); 2° Badolato Sandro (L’Aquila).

NOTE: Punti vinti 97-104. Durata 2h e 5min. Battute vincenti 9-10. Attacchi vincenti 45-55. Muri 6-7. Errorri punto 42-37.

ALTRI RISULTATI: Cervia – Castelfranco 0-3; Cecina – Delta Lucca 1-3; Atletico Bologna – Imola 3-1; Montelupo – Montesport 3-0; Calenzano – Castelfiorentino 0-3; Ozzano – Quarrata 3-1.

CLASSIFICA: Montelupo 26; Delta Lucca 20; Volley Club 18; Castelfranco 17; Montesport 14; Calenzano, Cecina, Imola, Ozzano e Atletico Bologna 13; Capannori 12; Castelfiorentino 9; Quarrata 8; Cervia 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)