B2F – Volley Club Cesena – Ve.Ma.C. Vignola 3-2

27 ottobre 2013

Il Volley Club Cesena festeggia il ritorno al Carisport così come l’aveva lasciato con una vittoria, seppur sofferta, ma che regala i primi due punti della stagione. Davanti ad una splendida cornice di pubblico formata da oltre 300 rumorosi spettatori, coach Bazzocchi conferma il sestetto atteso alla vigilia schierando Poggiali in regia, in diagonale con Altini opposto, Zebi e Di Fazio in banda, capitan Cancellieri e Gardini al centro e Fabbri libero. Le ospiti guidate da coach Manicardi rispondono invece con la palleggiatrice e capitana Manni, l’opposto Fracassetti, le schiacciatrici Bonetti e Marini, le centrali Rosi e Pagani e il libero Pellino. Dirige l’incontro la coppia formata dal primo arbitro Marco Garattoni e dal secondo arbitro Leonardo Camporeale.

PRIMO SET. I primi due punti della gara vengono vinti dalle ospiti, ma poi Cesena reagisce e va avanti di due lunghezze al primo time-out tecnico (8-6). La gara si mantiene equilibrata con le padrone di casa che però sembrano gestire tranquillamente il vantaggio fino alla fine del parziale. Vignola impatta sul 13-13 costringendo coach Bazzocchi a fermare il gioco e a gettare nella mischia Marchi nel ruolo di libero al posto di Fabbri. Le sue tornano avanti di tre lunghezze, controllando il set fino ad arrivare a due palle set (24-22). Sul più bello si spegne però la luce e le modenesi ne approfittano realizzando un break di quattro punti che si conclude con il muro di Bonetti che regala il primo parziale alle sue. Nel finale spazio anche a Petrarca (al posto di Gardini per un giro in battuta) e per Fogolin (opposto per Altini). 24-26

SECONDO SET. Torna in campo Fabbri nel ruolo di libero al posto di marchi e dopo un set perso sul filo di lana, la reazione di Cancellieri e compagne è di quelle importanti e alla prima sosta obbligatoria il divario è addirittura di sei punti (8-2). Il distacco si mantiene tale anche per la parte centrale del parziale che resta tutto di marca cesenate (16-10). Nel finale, il Volley Club dilaga ancora è rimette in parità il match con un bell’attacco vincente della giovanissima Laura Altini. 25-13TERZO SET. Il coach Manicardi tenta di invertire la rotta gettando nella mischia Pagliani in posto 2 sostituendo l’opposto Fracassetti, ma la partenza romagnola è ancora sprint volando subito 6-1 e costringendo lo stesso allenatore emiliano a fermare il gioco. Vignola vince il cambio-palla, ma al primo tempo tecnico sono le locali ad essere avanti (8-3). Le modenesi accennano una rimonta e dal 10-3 si passa in un amen al 10-8 che costringe lo staff cesenate a chiamare uno dei due time-out discrezionali a disposizione. Cesena torna a distanza di sicurezza ed in corrispondenza della seconda sosta obbligatoria è avanti di quattro (16-12). Manni e compagne non demordano e rientrano in piena gara fino ad impattare il parziale a quota 18. L’equilibrio si mantiene tale fino al 21 pari, quando con Cancellieri in battuta il Volley Club prende il largo e si porta in vantaggio sfruttando l’errore in attacco di Marini che chiude il set. 25-21

QUARTO SET. Avanti di un set, Cesena cala leggermente la presa e Vignola ne approfitta immediatamente per prendere vantaggio, Bazzocchi decide così di affidarsi a Petrarca in banda togliendo Di Fazio dal campo (5-8). Le modenesi rimangono avanti e quindi l’allenatore cesenate decide di cambiare anche in regia inserendo Giovanardi al posto di una stanca Poggiali. La girandola di cambi prosegue con Di Fazio che riprende il proprio ruolo e Fogolin opposto per Altini, ma l’inerzia del set rimane la stessa (10-16). Cesena tenta una timida rimonta, ma il divario è irrecuperabile e le ospiti riescono a rinviare il verdetto al quinto e decisivo set. 20-25

QUINTO SET. La partenza del tie-break è estremamente equilibrata e le due squadre non vanno mai ad oltre una lunghezza di distacco fino al cambio-campo che arriva con Vignola avanti grazie ad un brutto errore di incompresione difensiva delle romagnole (7-8). Si prosegue punto a punto, ma nel finale la differenza la fa capitan Cancellieri che regala il break decisivo alle sue che chiudono il match in proprio favore con uno splendido muro di Camilla Gardini aggiudicandosi i due punti. 15-12

Il Cesena si gode il ritorno al Carisport con un successo anche se sofferto e che regala alla sua squadra soltanto due punti e lasciando un pizzico di amaro in bocca per il pieno bottino che sembrava raggiungibile, analizzando nel dettaglio l’andamento del match. Da sottolineare la straordinaria prova di Laura Altini, classe ’98, che bagna il proprio debutto casalingo da titolare con la maglia della B2 del Volley Club Cesena con addirittura 18 punti a referto. Domenica alle 18 si torna in campo con la trasferta milanese contro la Pro Patria ancora a secco di punti.

CESENA: Cancellieri 11, Altini 18, Marchi (libero 2), Fabbri (libero 1), Poggiali 7, Gardini 12, Furi ne, Giovanardi, Petrarca, Bernabè ne, Zebi 17, Di Fazio 12, Fogolin. All. Bazzocchi VIGNOLA: Bonetti 18, Convertini ne, Fracassetti 3, Ravanelli 5, Di Vincenzo ne, Pagani 3, Pellino (libero), Cenani ne, Marini 18, Manni 4, Pagliani, Orlandi 6, Rosi 9. All. Manicardi NOTE: Spettatori 350ca. Durata 2h e 20min. Punti totali 109-97. Muri 11-5. Battute vincenti 5-9. Errori 33-33.

ALTRI RISULTATI: Reggio Emilia – Garlasco 1-3; Monza – Trescore Balneario 0-3; Lurano – Atletico Bologna 0-3; Picco Lecco – San Damaso 3-1; Imola – Lodi 3-1; Anderlini Sassuolo – Pro Patria Milano 3-1.

CLASSIFICA: Atletico Bologna, Picco Lecco e Garlasco 6; Trescore Balneario 5; Imola 4; Lodi, Reggio Emilia e Anderlini Sassuolo 3; Monza e Cesena 2; Vignola e San Damaso 1; Lurano e Pro Patria Milano 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)