B2F – Volley Club Cesena – Porto Recanati 1-3

26 febbraio 2012

Bersani e TardozziPorto Recanati si dimostra bestia nera del Volley Club che subisce la seconda sconfitta stagionale, la prima casalinga dopo 22 mesi di imbattibilità interna proprio contro le marchigiane e con lo stesso punteggio dell’andata: 1-3. Coach Raggi conferma il sestetto sceso in campo quattro giorni prima a Sambuceto con Tardozzi regista, Filanti opposto, Zebi e Bersani bande, Cancellieri e Socci al centro e Ciavarella libero. Le ospiti guidate dall’esperta allenatrice Luisa Fusco rispondono la palleggiatrice Battistelli, l’opposto Valente (new-entry rispetto all’andata), le schiacciatrici Pierantoni e Giacobbe, le centrali Sampaolesi e Composto e il libero Brutti.

PRIMO SET. Il primo parziale prende subito la piega giusta per le padrone di casa che sembrano tornate quelle dei mesi finali del 2011 e che approfittano anche di un Porto Recanati che fatica ad entrare in partita dimostrando di sentire la pressione dell’importanza della posta in palio. Cesena allunga sin dai primi scambi (8-5), incrementa il parziale nella parte centrale (20-13) e chiude in scioltezza. 25-15

SECONDO SET. Nel secondo set arriva la reazione importante delle marchigiane che volano subito 3-8. Cesena non ci sta e si riporta ad una lunghezza (14-15) e mantiene tale distacco sino al 19-20, quando sono però le recanatesi a piazzare la zampata decisiva. Annullati i primi due set-point, la squadra di Fusco può pareggiare i conti. 23-25

TERZO SET. Il terzo set diventa a questo punto decisivo. Recanati allunga per primo (2-6), ma la risposta locale non si fa attendere e Bersani e compagne prima accorciano (10-12) e poi trovano il pareggio a quota 17. Il finale è nuovamente punto a punto con Cesena che non riesce però mai a trovare la testa e Porto Recanati ha ancora la meglio portandosi avanti di un set alla prima occasione utile. 23-25

QUARTO SET. Il Volley Club non vuole difendere in tutti i modi la propria imbattibilità casalinga e il quarto parziale è un autentico dominio romagnolo. Le marchigiane non demordono e riescono a rimanere a contatto con il parziale fino al secondo tempo tecnico (14-16), dopo il quale la squadra di Raggi sembra avere qualcosa in più e si porta sul 22-16. La luce si spegne però proprio sul più bello e a Sampaolesi e compagne non sembra vero. Le ospiti ritornano in corsa fino al 23-21. Cesena ha due possibilità di portare la gara al tie-break, ma se le fa sfuggire e alla seconda occasione invece Porto Recanati chiude il match con un mani-fuori di Valente (tra le migliori). 25-27

Brutta battuta d’arresto per il Volley Club che perde la vetta in favore di Bastia che ha però una gara in più. La squadra di Raggi proverà a superare questa domenica da dimenticare a partire già da martedì nel recupero di Ascoli. Il campionato è ancora lungo e le romagnole hanno tutte le carte in regola per aggiudicarselo, ma bisogna tornare a mettere in campo la stessa grinta, determinazione e compattezza persa da qualche settimana a questa parte.

CESENA: Cancellieri 7, Azzi ne, Filanti 15, Gardini 7, Delgado, Zebi 23, Ciavarella (libero), Bersani 12, Tardozzi 3, Villa ne, Socci 4, Di Fazio ne. All. Raggi

PORTO RECANATI: Pierantoni 17, Sampaolesi 10, Composto 7, D’Andreagiovanni 1, Battistelli 2, Brutti (libero), Giacobbe 14, Monina ne, Piattella ne, Baffetti ne, Valente 15v Grilli ne. All. Fusco

NOTE: Spettatori 300ca. Battute sbagliate 10-4.

ALTRI RISULTATI: Recanati – Rimini 2-3; Valleceppi – Pagliare 0-3; Moie – Bastia 0-3; Amandola – Manoppello 3-2; Sambuco – Jesi 1-3; Ascoli – Fabriano 0-3.

CLASSIFICA: Bastia 42; Volley Club 41; Porto Recanati 39; Pagliare 35; Recanati 28; Manoppello 26; Jesi 25; Fabriano 24; Valleceppi 22; Moie 20; Amandola 18; Rimini 15; Ascoli 7; Sambuco 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)