B2F – Volley Club Cesena – Onsen Pagliare 3-0

15 aprile 2012

Il Volley Club chiude la pratica Pagliare in tre set e in meno di un’ora e mezza e rimane in piena corsa per la promozione. Coach Raggi conferma il solito sestetto titolare con Azzi in regia, Filanti opposto, Zebi e Bersani in banda, Cancellieri e Socci al centro e Ciavarella libero. Le ospiti guidate da coach Napoletano rispondono invece con la palleggiatrice Capriotti, l’opposto Canella, le schiacciatrici Pepe e Taddei, le centrali Agostini e Di Bonaventura e il libero Ferrara. Dirigono l’incontro i riminesi Ottaviani e Camporeale.

PRIMO SET. Primo parziale deciso dalle cesenati che fanno sia il buono che il cattivo tempo. Dopo un inizio equilibrato, il Volley Club prende il largo con Zebi in battuta fino a doppiare le avversarie al secondo tempo tecnico: 16-8. Nel finale qualche errore di troppo riporta a quattro lunghezze le marchigiane (20-16), ma è il muro il fondamentale che fa la differenza (6 muri vincenti) e un attacco di Cancellieri regala il primo set alle padrone di casa. 25-18.

SECONDO SET. Secondo set dominato dal Volley Club che riduce ancora di più gli errori e continua a controllare perfettamente le attaccanti avversarie, Pepe e Canella in particolare. Bersani e compagne prendono il largo sin dai primi scambi (8-1) e poi incrementano ancora di più il divario tanto da costringere coach Napoletano ad esaurire i time-out discrezionali già sul 13-5. Alla seconda sosta tecnica i punti di differenza sono addirittura nove (16-7) e i due allenatori decidono di fare qualche cambio. Dentro Bajo nelle ospiti e Di Fazio e Tardozzi nelle locali, ma è ancora un primo tempo di Cancellieri a chiudere definitivamente il set. 25-15.

TERZO SET. Inizio di terzo parziale all’insegna degli errori: Pagliare allunga 1-4 grazie a tre errori di fila in attacco per Cesena che poi recupera e allunga 7-4 sfruttando anche quattro errori delle ascolane, che non demordono e impattano a quota 7. Sono Bersani e compagne ad andare in vantaggio alla prima sosta obbligatoria (8-7), ma al rientro in campo Canella mette a terra tra palloni di fila che mandano in fuga le sue (11-15). Il divario resta pressochè invariato fino al 15-19, quando Raggi prova a scuotere le sue chiamando time-out e giocandosi la carta Gardini, al centro al posto di Socci. La reazione non si fa attendere e Cesena prima pareggia i conti e poi mette la freccia e allunga (23-20). A chiudere l’incontro la più giovane in campo, Camilla Gardini con un bel primo tempo. 25-22.

Importante vittoria del Volley Club che resta così attaccato al treno che porta in B1. Il distacco resta invariato viste le concomitanti vittorie di Bastia (3-1 allo Jesi) e Porto Recanati (3-0 al Rimini). Sabato, mentre Bersani e compagne saranno impegnate sul campo di un Recanati, salvo e ormai privo di qualsiasi stimolo, a Bastia Umbra andrà in scena lo scontro diretto tra le altre due contendenti alla promozione. La sensazione è che a tre giornate dal termine, lì si assegni il campionato.

CESENA: Cancellieri 11, Socci 10, Delgado ne, Ciavarella (L), Gardini 2, Di Fazio 1, Bersani 9, Filanti 9, Zebi 8, Villa ne, Tardozzi, Azzi 3. All. Raggi

PAGLIARE: Agostini 6, Rampanti ne, Mori ne, Pepe 8, Pignotti ne, Bajo, Ferrara (L), Taddei 6, Canella 10, Di Bonaventura 3, Carboni ne, Capriotti 2. All. Napoletano

ARBITRI: Roberto Ottaviani e Leonardo Camporeale di Rimini.

NOTE: Durata 1h e 25min. Muri 10-4. Errori 15-16. Battute vincenti 6-4. Battute sbagliate 5-4.

ALTRI RISULTATI: Amandola – Moie 3-1, Fabriano – Valleceppi 3-0, Ascoli – Recanati 2-3, Jesi – Bastia 1-3, Porto Recanati – Rimini 3-0, Sambuceto – Manoppello 0-3.

CLASSIFICA: Bastia 60; Porto Recanati 59; Volley Club* 56; Pagliare* 49; Recanati 41; Manoppello 36; Jesi 34; Fabriano 33; Moie 29; Amandola 27; Valleceppi 25; Rimini 23; Ascoli 8; Sambuceto 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)