B2F – Volley Club Cesena – Arabona Manoppello 3-1

26 marzo 2012

Importante vittoria del Volley Club Cesena che supera 3-1 l’Arabona Manoppello al termine di una gara molto combattuta che permette alle romagnole di mantenere invariato il distacco dalla coppia di testa Bastia-Porto Recanati a cinque giornate dal termine e prima del derby di domenica prossima contro le riminesi dell’Italia in Miniatura. Coach Raggi decide di schierare un sestetto sorprendente con tante novità soprattutto di ruolo, piuttosto che di nomi. La regia è sempre affidata ad Azzi, che però è in diagonale con la giovane Gardini, anziché con Filanti spostata in banda insieme alla solita Zebi. Al centro spazio a Cancellieri e Socci e Ciavarella libero. Le ospiti di coach Di Bacco rispondono invece con la palleggiatrice Caldarelli, l’opposto Bianchi, le schiacciatrici Agostino e Di Bacco, le centrali Candeloro e Mancini e il libero Cesarone.

PRIMO SET. Le novità in formazione fanno titubare le romagnole che impiegano un po’ di tempo ad entrare in gara. Nei primi sei punti di Manoppello, costano i tre errori di Zebi che permettono alle abruzzesi di allungare fino al 12-17. Poi la schiacciatrice umbra e le altre cesenati si scuotono e con un break di 9 punti riescono a rimettere in equilibrio il set e a chiudere in scioltezza. 25-21

SECONDO SET. Migliore partenza delle ospiti anche nel secondo parziale, con coach Raggi costretto al time-out discrezionale sull’1-5 dopo due aces consecutivi di Candeloro. Il set prosegue senza troppi sobbalzi con Manoppello che sembra avere qualcosa in più e poter riequilibrare il punteggio. Quando tutto sembra chiuso, arriva la reazione di Cesena che annulla cinque set-ball, ma si deve arrendere all’ultimo. 23-25

TERZO SET. Terzo set in equilibrio solo in avvio fino alla parità a quota 5, quando le padrone di casa piazzano tre punti di fila prima della sosta tecnica obbligatoria. Il set prosegue con il Volley Club che riesce a mettere a terra i palloni con tutte le proprie attaccanti e Azzi ottima a sfruttare ogni zona del terreno di gioco. Di Bacco tenta il tutto e per tutto sul 19-11, chiamando time-out e realizzando un doppio cambio, ma le locali possono riportarsi in vantaggio. 25-14

QUARTO SET. Quarto set in altalena, con la squadra di Raggi che, avanti 8-4 al primo time-out tecnico, si fa rimontare fino al 12-10, prima di allungare in maniera pressoché decisiva fino al 22-11 (16-11 alla seconda sosta obbligatoria). Nel finale girandola di cambi da entrambi i lati della rete, con l’Arabona che ne approfitta per accorciare il divario, ma set e match sono ormai compromessi. L’ultimo pallone dell’incontro lo mette a terra Cancellieri a muro. 25-21

Tre punti fondamentali e immediato riscatto per il Volley Club che dimostra grande duttilità, grazie alle nuove possibilità di formazione. A cinque giornate dal termine, le distanze restano dunque invariate con Cesena pronto ad approfittare di ogni piccolo passo falso da parte delle prime due della classifica che comunque si affronteranno il 22 aprile prossimo. Prima della sosta pasquale, la squadra di Raggi affronta l’impegno del derby contro un’Italia in Miniatura Rimini che occupa il quartultimo posto della graduatoria, ma che è reduce da due vittorie consecutive e sta attraversando un ottimo periodo di forma. È scontato dire che i tre punti sono fondamentali per entrambe le compagini e per portarseli a casa bisognerà dare il massimo.

CESENA: Azzi 3, Filanti 19, Gardini 14, Cancellieri 11, Socci 11, Delgado ne, Zebi 17, Ciavarella (libero), Bersani ne, Tardozzi ne, Villa ne, Di Fazio ne. All. Raggi

MANOPPELLO: De Dominicis ne, Di Bacco 5, Candeloro 11, Mancini 10, Cesarone (libero), Feliziani 2, Di Muzio S. ne, Di Muzio A. ne, Caldarelli 5, Bianchi 12, Di Ruscio ne, Agostino 13. All. Di Bacco

ALTRI RISULTATI: Moie – Valleceppi 3-1; Amandola – Recanati 3-0; Sambuceto – Rimini 0-3; Ascoli – Pagliare 0-3; Fabriano – Bastia 0-3; Porto Recanati – Jesi 3-0.

CLASSIFICA: Porto Recanati e Bastia 54; Volley Club 53; Pagliare 46; Recanati 36; Manoppello 32; Jesi 31; Fabriano 30; Moie 29; Valleceppi 25; Rimini 23; Amandola 21; Ascoli 7; Sambuceto 0

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)