B2F – Tieffe San Damaso – Volley Club Cesena 1-3

Festa salvezza (2)
26 aprile 2014

Festa salvezza (2)

Volley Club Cesena finalmente certo della permanenza in B2 anche nella prossima stagione. La sofferta vittoria sul campo delle modenesi del San Damaso regala i tre punti che mancavano per raggiungere la salvezza matematica contro le già retrocesse emiliane. Le padrone di casa guidate da coach Forti si affidano alla palleggiatrice Calanca, all’opposto Rebecchi, alle schiacciatrici Palladino e Riccò, alle centrali Carrieri e Ferrarini e al libero Caselli. Coach Bazzocchi vuole chiudere a tutti i costi il discorso salvezza e così schiera il sestetto titolare formato da Poggiali in regia, Altini opposto, Zebi e Di Fazio in banda, capitan Cancellieri e Gardini al centro e Fabbri libero. Direzione dell’incontro affidata alla coppia bolognese formata dal primo arbitro Fratellini Alessandro e dal suo secondo D’Agosta Gianluca.

PRIMO SET. Tutto facile in avvio di match per il Volley Club che vola subito al +4 alla prima sosta tecnica (4-8). Le motivazioni delle due formazioni sono decisamente diverse e Cesena ne approfitta per prendere il largo (7-16). Il verdetto del primo parziale è ormai deciso, ma Cancellieri e compagne sono brave a non abbassare la guardia e a chiudere in appena venti minuti. 15-25

SECONDO SET. Copione simile anche nel secondo set, con le ospiti che partono con una marcia in più rispetto alle padrone di casa che pagano a caro prezzo l’inesperienza con la categoria delle proprie atlete e qualche errore di troppo sia in ricezione che in attacco (4-8). Al rientro in campo, San Damaso ha una reazione di orgoglio che però non serve ad altro che a mantenere invariata la distanza sempre in favore della squadra di coach Bazzocchi avanti di quattro lunghezze anche alla seconda sosta obbligatoria (12-16). Il finale di set è ancora di marca romagnola e il doppio vantaggio cesenate è cosa fatta. 17-25

TERZO SET. Prosegue tutto liscio per la Bazzocchi band che è avanti sia alla prima sosta tecnica (8-6) che alla seconda (16-11) in quello che sembra il preludio ad un facile 3-0. Il tutto è solo un’illusione perché con un harakiri tipico dei più famosi samurai giapponesi, Cesena si addormenta sul 21-15 in proprio favore, lasciando spazio ad un’insperata rimonta locale che si concretizza sul 24 pari con due punti consecutivi e la riapertura definitiva del match. 26-24

QUARTO SET. Rimessa in vita dalle cesenati, la formazione modenese ora ci crede e parte con il piede giusto anche nel quarto set, sfruttando l’inerzia positiva della parte finale del set precedente e approfittando anche del momento di difficoltà, soprattutto mentale accusato da Cancellieri e compagne (5-8). Tra l’incredulità generale, la squadra di Forti resta avanti anche in corrispondenza della seconda sosta tecnica (13-16). Nel finale, Cesena torna sotto e riesce a spuntarla ai vantaggi realizzando una strepitosa rimonta che rappresenta il simbolo di tutta la stagione romagnola. Dopo l’ultimo attacco vincente della partita, può finalmente esplodere la gioia delle ragazze romagnole che conquistano così una sofferta quanto decisamente meritata salvezza. 27-29

SAN DAMASO: Nasi ne, Andreoli 1, Riccò 16, Ferrarini 3, Calanca, Rebecchi 14, Carrieri 5, Palladino 3, Caselli (libero), Gozzi 14, Pelloni 5, Guidi ne. All. Forti

CESENA: Cancellieri 14, Marchi, Altini 12, Fabbri (libero), Poggiali 5, Gardini 11, Furi ne, Giovanardi ne, Zebi 19, Di Fazio 11, Fogolin 2, Calisesi. All. Bazzocchi

ARBITRI: Fratellini Alessandro e D’Agosta Gianluca

NOTE: Durata 1h e 38min. Punti totali 85-103. Errori 29-24. Battute vincenti 4-8. Battute sbagliate 9-9. Muri 6-8.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)