B2F – Volley Club Cesena – Gecom Corciano 3-2

25 ottobre 2009

Squadra9

Rimonta vincente del Volley Club che vince un match inaspettatamente combattuto recuperando addirittura da uno svantaggio di due set. Out la febbricitante Giovanetti e l’ormai infortunata cronica Rebecca Romani, Bragagni ha scelte abbastanza limitate. Affidata la regia a Battistina che ritorna titolare e inventata Tomassini centrale, completano lo starting six l’opposto Niero, le collaudate bande Bersani e Suzzi e la centrale Cancellieri. Il libero è Linda Montalti. Per il Corciano di un carichissimo coach Bovari, la palleggiatrice è Giulia Fabbri e l’opposto Biscarini, posto 4 è occupato da De Luca e da Boldrini, al centro Scappini e Corrucci, il libero è Amador. Arbitrano Corrado Lombardi e Silvia Raffini.

PRIMO SET - Parte meglio Corciano, sorprendentemente incisivo sia in attacco che in difesa. Pronti, via e le umbre sono già avanti 5-0. Il Volley Club recupera punto su punto e a 13 viene raggiunta la prima parità dell’incontro. Corciano però trascinata da Corbucci e da De Luca realizza un parziale che tramortisce le romagnole e si aggiudica meritatamente il primo parziale, tra il silenzio di un’incredulo pubblico del Carisport 25-14.

SECONDO SET - Nonostante il cambio di palleggio con Farnedi che sostituisce una Battistini ancora alla ricerca della forma ottimale, il Volley Club è ancora falloso in maniera esagerata, a differenza di un Corciano che sia al centro, sia in banda passa con grande facilità. La Gecom raggiunge addirittura il sette punti di vantaggio, ma si fa rimontare fino al sorpasso cesenate sul 21-20. Le attaccanti umbre però non sbagliano nel momento importante. Sbaglia invece Tomassini che con un pallonetto fermato dal nastro regala il set al Coricano: 25-23.

TERZO SET - Nel terzo parziale arriva la tanto attesa reazione locale. Il Volley Club gioca finalmente un volley apprezzabile e dopo un relativo equilibrio iniziale, prende il largo. L’ingresso di Vipera e Toppetti nelle file bianco-nere non cambiano la storia. Cesena chiude 25-17 e al Carisport si sente odore di rimonta.

QUARTO SET - Il quarto set evidenzia gli attacchi di entrambe le squadre. Sia Corciano che Cesena realizzano il cambio palla con una efficacia da match maschile, arrivando così in un batter d’occhio al 18 pari. Qui arriva lo strappo apparentemente decisivo delle umbre che intravedono la prima vittoria stagionale. Dal 19-23, invece Cesena reagisce e anche grazie a due ace di Tomassini rientra in partita. Sul 23-24, la palla match è per Corciano che però si vede infilare da un bellissimo block-out di Niero. Corciano tramortita perde i due punti successivi e si va così al tie-break: 26-24.

QUINTO SET - Nel quinto set non c’è storia. Cesena continua d’inerzia a mostrare il gioco se non spumeggiante almeno efficace degli ultimi due set e mezzo, mentre nella testa di Corciano pesa l’occasione mancata per ottenere l’intero bottino. L’ultimo punto lo mette a segno Farnedi direttamente dalla linea dei 9 metri: 15-8.

Buonissima reazione del Volley Club che dimostra di non arrendersi mai e quella cattiveria a partire da metà del secondo set in poi che non si era viceversa vista nelle ultime partite, su tutte quella di Lucrezia. A livello di gioco bisogna lavorare ancora molto, ma aver ottenuto una vittoria di questo genere può dare quel pizzico di entusiasmo necessario per impegnarsi al massimo per tutta la settimana e raggiungere Bastia fiduciosi di poter dare continuità di risultati e ripartire subito. Per Corciano l’ennesima occasione persa. La squadra e il gioco ci sono, manca quel pizzico di determinazione che oggi sarebbe servita per portare a casa i tre punti. Bisogna trovarla in fretta, altrimenti il cammino verso la salvezza si allunga sempre più. Migliori giocatrici dell’incontro Cancellieri e Niero da una parte, Corbucci e De Luca dall’altra.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)