B2F – Volley Club Cesena – San Giuliano Rimini 3-0

11 dicembre 2011

1. Elisa CancellieriIl Volley Club travolge l’Italia in Miniatura Rimini 3-0 in un match che vale per le cesenati il ritorno in vetta alla classifica e inguaia invece le riminesi. Il coach locale Raggi conferma la fiducia al solito sestetto che vede Poggiali in regia, Filanti opposto, Zebi e Bersani in banda, Cancellieri e Gardini al centro e Ciavarella libero. Le ospiti guidate da coach Biselli rispondono con la palleggiatrice Gambuti, l’opposto L’Vova, le schiacciatrici Venturi (ex di turno) e Babbi, le centrali Pironi e Scariolo e il libero Lofferdo. Davanti ad una discreta cornice di pubblico, dirigono l’incontro Ivano Menatta di Monte San Giusto e Carlo Monterisi di Fano.

PRIMO SET. Partenza contratta delle riminesi che si ritrovano subito costrette a rincorrere: 6-1. Al primo time-out tecnico (8-3), Biselli prova a scuotere le sue, ma non riscontra i risultati sperati. Dall’11-5, Poggiali e compagne si trovano in un amen avanti 23-5, ipotecando così il set. Nel finale, San Giuliano ci prova con Morelli e Leggio, ma è troppo tardi. 25-7

SECONDO SET. Cambia il parziale, non cambia il copione. Coach Biselli è costretto a chiamare time-out per interrompere l’emorragia di punteggio che colpisce le sue, sul 5-1 prima e sul 12-1 poi, sempre in favore delle locali. Al secondo time-out tecnico, Cesena è avanti 16-7. Ecco che arriva però lo stesso black-out che era arrivato a Manoppello otto giorni fa (sempre nel secondo set). Raggi getta nella mischia Delgado (al posto di Gardini) e qualche scambio dopo anche Villa e Tardozzi per Cancellieri e Poggiali, ma Rimini sembra essere entrato finalmente nel match. Con un parziale di sei punti in favore delle riminesi si passa dal 21-12 al 21-18. Lo spauracchio per il pubblico cesenate però dura poco e il Volley Club trascinato da Zebi e Filanti si riporta subito 24-18 conquistando in pratica il doppio vantaggio, concretizzato di lì a poco. 25-19

TERZO SET. Le buone cose messe in mostra nella parte finale di secondo set, vengono confermate dall’Italia in Miniatura anche in avvio di terzo parziale: 1-5. Raggi non vuole però cali di tensione, perché sa che una vittoria piena oggi avrebbe importanza vitale e cerca di svegliare le proprie ragazze chiamando time-out. Sul 7-12, Raggi si gioca la seconda sosta discrezionale e il Cesena che rientra in campo è quello dei primi due set. Raggiunta la parità a quota 13, le ragazze cesenati si portano avanti in corrispondenza del secondo time-out tecnico (16-14). Zebi e compagne non mollano più e allungano fino al 21-14, per poi chiudere agevolmente il match in appena 70 minuti di incontro. 25-15

Match completamente a senso unico, con il Volley Club che si distrae solo nella parte finale di secondo set, come già era successo nell’ultima trasferta abruzzese, ma riesce comunque a sbrigare velocemente la pratica. Una vittoria (l’ottava in stagione) che vale il primato. Un primato che va confermato sabato prossimo nella difficilissima trasferta di Pagliare (Ascoli Piceno) in casa della quarta forza del campionato che rincorre il terzetto di testa ad appena una lunghezza di distanza. Tra le mura amiche le marchigiane hanno perso solamente al tie-break contro il Porto Recanati (capolista al pari delle cesenati e del Bastia). Zebi e compagne sono quindi attese da una grande prova di maturità: una vittoria significherebbe primato confermato prima della sosta natalizia e manderebbe un segnale importante alle altre contendenti per le prime posizioni.

CESENA: Cancellieri 6, Delgado, Vanzolini ne, Ciavarella (libero), Gardini 5, Poggiali 4, Di Fazio ne, Lantignotti ne, Bersani 9, Filanti 15, Zebi 18, Villa, Tardozzi. All. Raggi

RIMINI: Gambuti 3, Montironi ne, Fracassetti, Morelli 3, Pironi 3, Angarano, Scariolo 1, Leggio 4, Babbi 2, L’Vova 11, Venturi 1, Loffredo (libero). All. Biselli

ARBITRI: Ivano Menatta (Monte San Giorgio) e Carlo Monterisi (Fano).

NOTE: Spettatori 350 circa. Durata 1h e 10min. Errori 8-15. Muri 6-2. Battute vincenti 4-4. Battute sbagliate 5-1.

ALTRI RISULTATI: Moie – Pagliare 0-3; Amandola – Valleceppi 3-2; Sambuceto – Recanati 0-3; Fabriano – Jesi 3-1; Ascoli – Bastia 0-3; Porto Recanati – Manoppello 3-2.

CLASSIFICA: Volley Club, Porto Recanati e Bastia 23; Pagliare 22; Fabriano e Recanati 16; Jesi 14; Manoppello 13; Moie e Amandola 10; Rimini 9; Perugia 6; Ascoli 4; Sambuceto 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)