B2F – Volley Club Cesena – Isuzu Cerea 3-2

10 aprile 2011

VANIA BECCARIAIl Volley Club batte al tie-break la capolista e riaggancia il proprio piazzamento play-off al termine di un incontro incredibile. La squadra di Pedrelli, dopo la pesante sconfitta di Rovigo di otto giorni fa, non ha trascorso una settimana facile. Nello starting-six partono Poggiali in regia, Beccaria opposto, Suzzi e Bersani in banda, Cancellieri e Socci al centro e Sassi libero. Le ospiti di coach Ferrari rispondono con l’argentina Vidal al palleggio, le schiacciatrici Montico e Zampieri, la centrale Adamoli e Avdic, l’opposto Mazzi e il libero Michelini. Dirigono l’importantissimo incontro i signori Albergamo e Marinelli.

PRIMO SET: Davanti a quasi 400 fedelissimi spettatori che hanno preferito lo spettacolo del Carisport al sole della riviera romagnola, parte meglio il Cesena che è va subito in vantaggio al primo tempo tecnico: 8-4. Cerea entra pian piano in partita e riequilibra l’incontro che prosegue punto a punto: 16-15. Nel finale le cesenati si portano sul 23-22, prima di subire due punti consecutivi e dare alle ospiti la prima palla set. Annullata, così come la seconda, Cesena si porta avanti 26-25 grazie alla parallela di Beccaria. Le venete però non si danno per vinte e riportato in parità il punteggio, chiudono il conto alla terza chance. 26-28

SECONDO SET: Parte fortissimo il Cesena che vuole subito riportare in parità il match: 4-0. Coach Ferrari chiama time-out e le sue, rientrate in campo, giocano in maniera irresistibile portandosi addirittura in vantaggio: 4-5. Si prosegue in equilibrio, fino al 12-11, quando tre punti di fila (due ace) portano le locali avanti di quattro punti. Il Volley Club allunga fino al 21-14, ma Cerea non ci sta e recupera incredibilmente fino al pari 22. Alla fine Cesena non si fa sfuggire l’occasione e si riporta in parità nel conto dei set. 25-23

TERZO SET: Meglio Cerea in avvio di terzo set: 3-5. Cesena però si riporta subito in corsa e allunga fino al 13-8. Le veronesi provano a rientrare in corsa portandosi a due punti, ma le cesenati tengono sempre avanti la testa. Il massimo vantaggio viene raggiunto sul 17-12, ma le venete non mollano e rientrano fino al 19-18. Nel finale Cesena fa la differenza, grazie anche a qualche difesa fantastica di Suzzi che disputa un’ottima gara in seconda linea. Alla prima occasione, il Volley Club si porta sul 2-1. 25-22

QUARTO SET: Quarto parziale che prosegue con grande equilibrio con le due squadre che combattono su ogni punto senza regalare niente alle avversarie, ma nessuna delle due contendenti riesce ad allungare. Cesena si trova avanti di due lunghezze in corrispondenza del secondo tempo tecnico (16-14), ma il vantaggio viene subito recuperate dalle ospiti (16-16). Le locali sembrano aver qualcosa in più e con Suzzi in battuta si portano sul 20-17. Coach Ferrari chiama time-out e come spesso accaduto quest’oggi, Cerea ritorna in campo diversa. Dalla parità a quota 20-20, Cerea porta a proprio favore il cambio palla sul 22-23 e chiude alla prima occasione: 24-26.

QUINTO SET: Cesena sente di aver perso una grande occasione per riaprire il campionato e inizia in maniera contratta il tie-break: 3-5. Beccaria e compagne vogliono però difendere la propria imbattibilità interna e regalare la vittoria ai propri sostenitori. Con un parziale di 8 a 1, allunga fino al 11-6. Nel finale Cerea ci prova, ma nulla può sull’attacco cesenate che chiude l’incontro. 15-9

Vittoria importante per il Volley Club che risponde presente all’appello che il campionato le ha fatto e dimostra di aver assorbito bene la sconfitta di Rovigo. I due punti conquistati oggi, le permettono di salire a quota 52 agganciando proprio le rodigine, ma con il vantaggio del quoziente set che in questo momento significa play-off. Nelle ultime tre partite la squadra di Pedrelli deve quindi ottenere nove punti, cercando di sfruttare un calendario che le presenta gare non impossibili. Sabato sera, le cesenati faranno visita all’Atletico Bologna che lotta per non retrocedere, ma che non dovrebbe presentare un ostacolo insormontabile. Poi dopo la sosta per Pasqua, Cesena ospita un Voghiera già retrocesso, per poi concludere la regular season sul campo di un San Vitale che non ha più nulla da chiedere al campionato. Cerea ad un passo dalla promozione diretta in B1.

CESENA: Cancellieri 16, Socci 9, Suzzi 12, Ambrosini, Poggiali 6, Gardini ne, Balzoni ne, Sassi (libero), Bersani 13, Beccaria 28, Di Fazio. All. Pedrelli

CEREA: Zanetti, Vidal 7, Adamoli 14, Lisandri ne, Avdic 10, Montico 8, Zampieri 22, Borin 6, Mazzi 15, Michelini (libero), Pericati. All. Ferrari

NOTE: Spettatori 370ca. Durata 2h e 15min. Errori punto 19-23. Muri 11-14. Aces 8-5. Battute sbagliate 8-5.

ALTRI RISULTATI: Altedo – San Vitale 3-2; Pegognaga – San Lazzaro 1-3; Vignola – Voghiera 3-1; Ravenna – Montale 3-1; Montecchio – Atletico Bologna 3-0; Polesella – Rovigo 1-3.

CLASSIFICA: Cerea 56; San Lazzaro 54; Volley Club e Rovigo 52 (quoziente set 2,111 per Cesena e 1,875 per Rovigo); Montecchio 44; Montale 41; San Vitale 36; Vignola 32; Altedo 26; Atletico Bologna 25; Pegognaga 23; Ravenna 18; Voghiera 14; Polesella 9.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)