B2F – Volley Club Cesena – Greenline Viserba 1-3

7 dicembre 2009

Il derby romagnolo, match clou della dodicesima giornata, va alla Greenline Viserba, che si dimostra troppo forte per l’attuale condizione del Volley Club che mostra comunque qualche timido passo in avanti rispetto alle ultime prestazione.

Costretto ancora a rinunciare a capitan Giovanetti, in forse anche per la trasferta di Voghiera, coach Bragagni schiera lo stesso sestetto sconfitto malamente a Moie. Farnedi in regia, Niero opposto, Bersani e Suzzi in posto 4, Cancellieri e Tomassini al centro e Fabbri libero. Per il Viserba di Morolli, la palleggiatrice è l’esperta Doria Carnesecchi e l’opposto Peroni, in banda giocano Mifkova e Simona Carnesecchi, al centro la forte Pironi e Parenti e il libero Arcangeli.

PRIMO SET: Primo set monomarca con le ospiti che dominano in tutti i settori del gioco. Dopo il primo vantaggio cesenate con la diagonale di Bersani, Mifkova e compagne si sbloccano e costringono il Volley Club a cedere sotto i colpi delle attaccanti riminesi. Prima Pironi dal centro e poi Peroni prendono man mano il ritmo e regalano il primo set alla squadra di Morolli. 25-13.

SECONDO SET: Nel secondo parziale, viceversa, parte meglio Cesena che entra finalmente in campo e gioca alla pari con Viserba per gran parte del set. Sul 19 pari però le riminesi trascinate da Mifkova realizzano quattro punti consecutivi e sembrano poter aggiudicarsi anche questo secondo set. Suzzi e compagne però non sono d’accordo e, dopo la sosta chiesta da Bragagni, tornano in campo concentrate e determinate come mai. Gli errori di Viserba soprattutto con Carnesecchi, autrice di due invasioni consecutive, arrotondano il parziale di 6-0 che decide il set e riporta il match in parità. 25-23.

TERZO SET: Terzo set che segue le orme del primo. Il Volley Club sembra pagare lo sforzo effettuato nel parziale precedente, per recuperare lo svantaggio e rende agevole il compito della Greenline che non lascia nulla alle avversarie. Cesena sbaglia troppo e crolla nel finale. 25-15.

QUARTO SET: Nella quarta partita ci si aspetta una reazione del Volley Club che invece non arriva. Viserba mantiene sufficientemente alta l’attenzione e la realizzazione offensiva per rimanere sempre avanti. Dopo l’allungo delle riminesi sul 19-13, quattro punti di fila per Cesena sembrano riaprire l’incontro, invece l’errore in battuta di Tomassini interrompe la striscia positiva e chiude, in pratica, la partita. Nel finale si vede solo Viserba. 25-18.

Perso il derby e concluso un periodo di gare “impossibili”, per il Volley Club sarà fondamentale ottenere punti nelle prossime due gare prima della sosta natalizia, nelle trasferte di Voghiera e Pesaro. Data la sconfitta di Perugia (1-3 contro Torre San Patrizio), la zona salvezza rimane a due punti. Dal punto di vista tecnico, la squadra di Bragagni ha mostrato qualche passo in avanti che però va confermato e incrementato nelle prossime partite.

La migliore nelle fila cesenati è sicuramente Giorgia Bersani autrice di diciassette punti. Da sottolineare inoltre i cinque punti realizzati dalla diciassettenne Martina Piazza, chiamata a sostituire un’impalpabile Niero.

 

CESENA: Amadori, Cancellieri 9, Suzzi 12, Montalti ne, Tomassini 2, Gardini ne, Piazza 5, Bersani 17, Farnedi 2, Niero 4, Fabbri (libero), Battistini. All. Bragagni

VISERBA: Conti ne, Mazzotti ne, Carnesecchi S. 9, Pironi 12, Carnesecchi D. 5, Balducci, Peroni 14, Correlli ne, Dominici, Mifkova 16, Monti ne, Parenti 12, Zamagna ne, Arcangeli (libero). All. Morolli

NOTE: Errori 24-15. Muri 4-9. Battute vincenti 1-7. Battute sbagliate 6-4. Spettatori 250 circa.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)