B2F – Proviamo a fare il punto della situazione.

4 gennaio 2010

Volley ClubAlla fine del 2009 e ad una sola giornata al termine del girone di andata, si può tirare un primo bilancio stagionale e provare ad intuire i temi che caratterizzeranno questo finale di stagione. Nel girone E di B2 femminile, la classifica si è spezzata in alcuni gruppi, oramai ben definiti. A giocarsi il torneo saranno la capolista Torre San Patrizio, capace di cadere una sola volta al tie-break e di imporsi come nome nuovo alla corsa promozione; il solito Filottrano, che per la terza stagione di fila si ritrova in corsa per i play-off, o addirittura qualcosa di più, anch’esso sconfitto una sola volta e reduce da undici vittorie consecutive. A fare da terzo incomodo è, invece, la romagnola Greenline Viserba (stra-favorita alla vigilia), che, grazie all’apporto di attaccanti come Mifkova e Pironi coordinate dall’esperta regia di Carnesecchi, sembra aver qualcosa in più rispetto alle altre contendenti al salto di categoria, anche se fino ad ora è costretta a rincorrere le fermane avanti di una lunghezza. Dietro a questo trio, al momento padrone della zona alta della classifica che aggiudica la promozione diretta e i due posti per i play-off, inseguono cinque squadre autrici fino ad ora di un buonissimo campionato e che si giocheranno dei buoni piazzamenti. Si tratta delle accreditate Porto Recanati e Voghiera, della sorpresa iniziale, poi pian piano svanita Moie e delle sorprendenti umbre Bastia e Terni. La lotta più interessante sembra essere, invece, quella per la salvezza. Sempre più vicine alla retrocessione sono Solarolo, coinvolto in problemi più grossi di lui e Castelfidardo, ormai in caduta libera già da qualche stagione. Rimangono in rosso altre tre posizioni. Le giovani del Pesaro, se vogliono salvarsi, devono proporre con maggiore continuità un gioco a tratti irresistibile; lo stesso discorso vale per Perugia, altra squadra satellite della serie A, sempre sconfitta a partire dal 7 novembre e prossimo avversario del Volley Club. In difficoltà anche il Corciano che, però, dopo un avvio molto deficitario, ha realizzato una seconda parte di andata più che discreta, riportandosi così in piena corsa speranza. Qualche spiraglio di luce in più, invece, per Recanati e Lucrezia che partono da una dote di 6 e 3 punti di vantaggio sulla quint’ultima, ma che devono assolutamente mantenere alta l’attenzione per non venire ancor di più invischiate in questa vera e propria lotta. Spera di togliersi presto da queste posizioni, il Volley Club che dopo la sofferta, ma vincente trasferta di Pesaro, si trova a dover affrontare tre scontri diretti contro Perugia, Castelfidardo e Solarolo: uscire con un buon bottino da queste partite potrebbe dare un pizzico di tranquillità in più alla squadra di Bragagni, che viceversa si ritroverebbe con l’acqua alla gola se non di più.

CLASSIFICA: Torre San Patrizio 38, Filottrano e Viserba 37, Porto Recanati 26, Bastia 25, Moie e Voghiera 24, Ternana 23, Recanati 20, Lucrezia 17, Volley Club 15, Perugia 14, Corciano 13, Pesaro 12, Solarolo 7, Castelfidardo 4.

PROSSIMO TURNO: Ternana – Corciano, Recanati – Bastia, Volley Club – Perugia (10 gennaio, ore 17.30), Viserba – Porto Recanati, Moie – Castelfidardo, Voghiera – Solarolo, Torre San Patrizio – Filottrano, Lucrezia – Pesaro.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)