B2F – Marche Metalli Castelfidardo – Volley Club Cesena 3-2

17 gennaio 2010

Volley CesenaVolley Club che esce incredibilmente sconfitto dal campo del fanalino di coda Castelfidardo. Locali che giocano una buona partita, ma ospiti che non riescono a sfruttare gli importanti vantaggi accumulati nei primi due set, persi ai vantaggi e gli errori troppi delle avversarie (26 in attacco e ben 18 battute sbagliate).

PRIMO SET: Il Cesena parte meglio e passa subito in vantaggio fino al 7-3. Le marchigiane rientrano in corsa, ma il Volley Club sembra poter condurre la partita, portandosi prima avanti 15-11 e poi allungare apparentemente decisivamente sul 23-21. Romagnole che si fanno annullare due set point sul 24-23 e sul 25-24 e che poi sono costrette a rincorrere. Sul 28-27 Romani sparecchia fuori e chiude il parziale. 29-27
SECONDO SET: Si teme che le ragazze di Bragagni possano accusare il colpo del set perso così malamente e invece pronti-via, le ospiti sono già sul 5-0. Castelfidardo rientra immediatamente, ma Cesena allunga ancora fino al 15-12. Dopo il tempo tecnico raggiunto sul 16-14, la Marche Metalli piazza un parziale di 5-0 che porta il set dalla loro parte. Le locali vanno avanti 23-20 e sembra prospettarsi lo spettro dei due set a zero. Bersani però realizza tre punti consecutivi e il risultato torna in parità. Il primo set point viene sprecato con l’errore in battuta di Segala, ma sul secondo Guidi è brava a chiudere una bella diagonale. 26-24
TERZO SET: Bragagni manda in campo sostituisce la palleggiatrice Farnedi con Battistini, autrice di una buonissima gara. Le attaccanti romagnole iniziano a macinare punti e scendono con maggiore facilità. Dopo un equilibrio iniziale, Cesena prende il largo e questa volta non si fa raggiungere. 25-14
QUARTO SET: Volley Club che sembra aver ormai ingranato la marcia. Va subito 6-1 e 10-2, ma si fa incredibilmente riagguantare dalle marchigiane fino ad ottenere la parità a quota 13. Ripresi due punti di vantaggio si va al tempo tecnico sul 16-14. Al rientro la russa Saviostianova mette giu la palla del 15-16, alla quale però seguono nove punti consecutivi delle ospiti con Bersani in battuta, autrice anche di due ace. 25-15
QUINTO SET: Nel tie-break sembra favorito Cesena che però permette a Castelfidardo di prendere il largo sin dall’inizio. Si cambia campo sull’8-2 locale e la partita finisce qui. Le romagnole provano ugualmente a reagire, ma qualche errore di troppo e qualche discutibile decisione arbitrale pongono fine alla partita. La squadra di Mochi raggiunge il primo match-point sul 14-9. Annullati i primi due è ancora Savostianova a concludere l’incontro, sfruttando il mani-out. 15-11

Volley Club che esce dunque sconfitto da questo match e che si ritrova risucchiato nella lotta per la salvezza. Dietro le altre iniziano a camminare con il Lucrezia (3-0 sulla Ternana) che superare le romagnole che si vedono avvicinare da Pesaro (3-2 sul Perugia) e tengono invariato il distacco proprio sulla Sirio Perugia. I punti sulla quint’ultima sono ora tre, ma è presto per fare il conto alla rovescia. C’è un girone di ritorno ancora tutto da giocare, a partire dal derby di domenica contro la Pichetti Fustelle Solarolo.

CASTELFIDARDO: Armento, Martucci 7, Stincone 5, Segala 8, Filannino (libero), Galli 3, Caprari ne, Guidi 10, Bonfigli 13, Brunelli ne, Pieralisi ne, Savostianova 20. All. Mochi
CESENA: Cancellieri 10, Suzzi, Montalti (libero), Tomassini ne, Giovanetti 2, Bersani 16, Romani 21, Farnedi 3, Niero 13, Fabbri ne, Battistini 1.
NOTE: Muri 10-7. Errori punto 26-24. Battute vincenti 2-5. Battute sbagliate 18-8.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)