B2F – Arabona Manoppello – Volley Club Cesena 0-3

3 dicembre 2011

10. Giorgia BersaniIl Volley Club espugna il caloroso palazzetto di Manoppello e torna a casa con tre punti che le valgono il secondo posto in classifica ad una sola lunghezza dalla neo-capolista Porto Recanati. Dopo la splendida vittoria di sei giorni fa contro il Bastia, coach Raggi conferma ovviamente l’ormai consolidato sestetto. Poggiale gestisce il gioco delle romagnole, in diagonale con l’opposto Filanti, le bande sono Bersani e Zebi, Cancellieri e Gardini giocano al centro e il libero è Ciavarella. Le abruzzesi di coach Di Bacco rispondono con la palleggiatrice Caldarelli, l’opposto Feliziani, le schiacciatrici Bianchi e Di Bacco, le centrali Candeloro e Mancini e il libero Cesarone.

PRIMO SET. Le padrone di casa partono concentrate e si portano 4-1. Cesena si riprende in fretta e con gli attacchi di Cancellieri e Zebi si trova avanti 8-6 e 16-9 ai due time out tecnici. Il Manoppello non molla e coach Raggi per frenare la rimonta delle abruzzesi deve utilizzare i due tempi discrezionali sul 21-18 e sul 22-21. Ci pensano Zebi con un bell’attacco e Poggiali con un muro punto a regalare il set alle ospiti. 21-25

SECONDO SET. Cesena conduce senza patemi fino al 19-12 dove però si spegne la luce (forse per la prima volta in tutta la stagione). Con Bianchi in battuta e un parziale di 8-0 le pescaresi ribaltano il risultato e si portano avanti (20-19). Adesso anche il pubblico ci crede e spinge le proprie beniamine con trombe e tamburi. Ferma la rimonta un pallonetto di Gioby Bersani, probabilmente il punto più importante della partita. Cesena si riprende appena in tempo e vince il secondo parziale. È un errore in attacco di Di Bacco a chiudere il parziale e probabilmente anche la partita. 22-25

TERZO SET. Le cesenati, scampato il pericolo, intravedono il percorso netto e scavano subito il solco con Zebi e Filanti, in questa fase incontenibili, tramortendo le povere padrone di casa. Al secondo tempo tecnico il Volley Club è avanti addirittura di otto punti (16-8). Nel finale coach Raggi dà giustamente spazio anche alle giovani Tardozzi, Delgado e alla quindicenne Lantignotti. 13-25

Partita più ostica di quel che non dica il risultato. Sarà difficile per tutti infatti, andare a prendere tre punti a Manoppello. Cesena nei momenti che contano dimostra di essere un gruppo vero e grazie alla sconfitta interna delle perugine del Bastia si trova ad un solo punto dalla testa della classifica. Il campionato ora entra nel vivo; domenica al “fortino” Carisport, sicuramente davanti ad una cornice di pubblico da serie superiore, ci sarà l’attesissimo derby con Italia in Miniatura Rimini.

CESENA: Poggiali 9, Filanti 9, Gardini 5, Cancellieri 9, Delgado, Zebi 18, Ciavarella (libero 1), Bersani 5, Tardozzi, Villa, Vanzolini ne, Lantignotti (libero 2), Di Fazio ne. All. Raggi

MANOPPELLO: De Dominicis, Di Bacco 8, Candeloro 9, Mancini 6, Cesarone (libero), Feliziani 3, Di Muzio S., Di Muzio A., Caldarelli 1, Bianchi 10, Di Ruscio, Agostino. All. Di Bacco

ALTRI RISULTATI: Valleceppi – Moie 1-3; Recanati – Amandola 3-2; Rimini – Sambuceto 3-0; Pagliare – Ascoli 3-0; Bastia – Fabriano 2-3; Jesi – Porto Recanati 1-3.

CLASSIFICA: Porto Recanati 21; Cesena e Bastia 20; Pagliare 19; Jesi 14; Recanati e Fabriano 13; Manoppello 12; Moie 10; Rimini 9; Amandola 8; Valleceppi 5; Ascoli 4; Sambuceto 0.

Disegno senza titolo

Seguici su Instagram

1
Something is wrong. Response takes too long or there is JS error. Press Ctrl+Shift+J or Cmd+Shift+J on a Mac.
loghi istituzionali sito
Disegno senza titolo (1)